Microsoft, Apple e convergenze di interfacce

Posted on | febbraio 29, 2012 | No Comments

In un precedente post ci siamo soffermati sul nuovo/prossimo aggiornamento del sistema operativo Lion di casa Apple. Il suo nome in codice sarà “Mountain Lion“. Discutemmo di come la Apple stia puntando a realizzare un’interfaccia del sistema operativo comune ai differenti device, siano essi desktop, portatili, tablet e smartphone.

Continua

Pelle digitale

Posted on | febbraio 28, 2012 | No Comments

Ne abbiamo visto l’uso in moltissimi film di azione e di spionaggio, ma anche di fantascienza, ambientati in un prossimo futuro. Sembra invece una realtà, la pelle digitale realizzata dall’Università di Berkley, in California.

Continua

Usare l’iPad come telefono, a soli 20 euro

Posted on | febbraio 27, 2012 | No Comments

Appena ho ricevuto un iPad 2 mi sono subito fiondato ad analizzarne le funzioni. Con mia grande delusione ho scoperto che l’iPad (versione 3G) non è un telefono. E fin qui, giustamente, le risposte possono essere “se l’iPad consentiva di telefonare era un iPhone“. Nulla da controbattere, la risposta è sensata.

Continua

Nomi, cose e … iPad

Posted on | febbraio 25, 2012 | No Comments

Numerosi sono gli studiosi che si sono soffermati e si soffermano tutt’oggi sull’analisi del concetto di “luogo” e, più in generale, di “spazio” (tra questi, sotto differenti punti di analisi, possiamo ricordare Simmel, Castells, Augé…). Altrettanto numerosi sono gli studi che si concentrano su come sia cambiata la percezione dei confini, non solo dal punto di vista geografico quanto soprattutto da quello socio-culturale e psicologico. Come sono mutate le città (es. Weber, la Scuola di Chicago…) e com’è cambiata la percezione che l’individuo ha della propria “casa“.

Continua

Quando la città diventa un videogioco

Posted on | febbraio 24, 2012 | 1 Comment

Non stiamo parlando dei soliti “giochini” alla SimCity. Ma dell’integrazione del videogioco negli spazi urbani tradizionali.

L’esperimento lo ha prodotto Sky per il lancio della serie “Blue Bloods” sul canale Fox Crime.

Perché limitarsi ad affiggere per le strade un cartellone pubblicitario? Meglio dotarlo di alcune funzionalità con le quali i passanti spettatori possono interagire. E come interagire con un cartellone appeso sulla facciata di un palazzo? Semplice, usando uno smartphone.

Continua

keep looking »

Seguici via feed

  • Archivi

  • Tag Cloud